Roche esegue procedure di riempimento prive di contaminazione con la nuova valvola Split a farfalla MCV prodotta da Mueller.

fonte articolo

scarica la brochure

 

Maggio 2010 - Il gigante farmaceutico F. Hoffman-La Roche LTD, Basel in Svizzera, sviluppa e sperimenta i processi di produzione dei medicinali nei propri laboratori.

Quest'anno l'azienda ha acquisito un nuovo sistema di valvola Split a farfalla per scaricare un isolatore. Ogni progetto di questo tipo, non deve rispondere alle sole esigenze attuali, ma deve essere adatto alle applicazioni future. Roche era alla ricerca di un sistema di valvola a farfalla Split appositamente progettato per le attività farmaceutiche ad altissimo rischio di esposizione (OEB 3 e superiore). Quando sostanze pericolose sono manipolate, è imperativa la salvaguardia della salute degli operatori, oltre che assicurare la purezza dei medicinali prodotti. Ci sono diversi sistemi idonei sul mercato in grado di fornire il contenimento richiesto, ma Roche ha preferito la valvola a farfalla Split MCV prodotta da Mueller Rheinfelden perché è di facile utilizzo e manutenzione, dal design robusto ed al tempo stesso leggero. Gli operatori accettano ed usano più volentieri nuovi sistemi solo se sono affidabili e facili da usare.

Presso il sito Roche, il contenuto degli isolatori viene passato in contenitori provvisti di ruote. Il disco attivo è posizionato nell'isolatore insieme al disco passivo su ogni contenitore. Per semplificare le operazioni, la valvola a farfalla Split MVC è dotata di un dispositivo di sollevamento manuale, che permette all'operatore di separare e posizionare le due metà della valvola velocemente e con facilità. La valvola può essere aperta solo se le due metà sono bloccate saldamente, ciò avviene automaticamente all'aggancio. Nel caso in cui le due metà della valvola non siano agganciate correttamente, sarà impossibile aprire la valvola, anche inavvertitamente. Pertanto la protezione dell'operatore è assicurata.

Questo progetto rappresenta un particolare successo per Mueller. Nonostante l'utilizzo di valvole a farfalla di altri produttori, Roche ha creduto nel sistema di valvole MCV di Mueller per questo compito specifico. La decisione è dovuta non solo agli eccellenti risultati dei test SMEPAC, effettuati dall'azienda svizzera PRAEVENA, consulente indipendente per la salute e sicurezza sul lavoro, dove la valvola Mueller ha ottenuto la classificazione OEB 4 (OEL 1-10 μg/m3), ma principalmente per la facilità d'uso ed il bassissimo costo per sostituire le parti soggette ad usura.

La sua flessibilità in svariati campi di applicazione, la sicurezza e facilità d'uso nei processi di produzione e manutenzione indicano che la valvola di contenimento Mueller regge il confronto con la concorrenza, e dovrebbe sempre essere considerata come alternativa. Oltre ad un design conforme ATEX, che altri fornitori non possono offrire, il sistema è in grado di funzionare sotto pressione ed in condizione di vuoto.